Miglior prestito in 60 minuti: guida, info e offerte

Indice dei contenuti

Oggi sempre più frequentemente capita di ritrovarsi in una improvvisa difficoltà economica e di avere bisogno quindi di una somma di denaro da ricevere in prestito. In particolare, però, uno dei difetti principali della nostra burocrazia è che spesso ha dei tempi piuttosto lunghi. Questo causa il fatto che spesso i prestiti vengano elargiti in tempi molto lunghi e non si ha quindi la possibilità di far fronte ad una spesa imprevista o improvvisa in poco tempo.

Proprio per questo motivo, oggi alcune banche e finanziarie concedono la possibilità di ricevere dei prestiti personali anche nel giro di un’ora. Anche se si tratta di una pratica molto difficile per diversi motivi, vediamo quali sono le principali caratteristiche del prestito personale in 60 minuti. Occorre capire infatti quali sono i requisiti richiesti e le condizioni di utilizzo del prestito. Conoscendo tutte queste informazioni, si possono quindi riuscire a trovare le migliori soluzioni di prestito oggi disponibili sul mercato economico.

Prestiti in un’ora: cosa sono?

I prestiti in 60 minuti sono dei prestiti che funzionano all’incirca allo stesso modo dei classici prestiti personali, ma con la differenza che i tempi di erogazione richiesti di solito sono decisamente ridotti. Come prima cosa, è bene precisare che nella maggior parte dei casi i prestiti in 60 minuti sono disponibili solo nel caso in cui il richiedente principale sia un lavoratore dipendente presso un’azienda che gode di una situazione economica particolarmente positiva. In altri casi, possono essere concessi dei prestiti personali in 60 minuti anche a dipendenti pubblici che lavorano nel proprio settore ormai da diversi anni.

In alcuni casi, questi prestiti possono essere concessi anche ai pensionati che hanno però delle caratteristiche specifiche che vanno a rispettare i requisiti richiesti dall’istituto bancario al quale ci si rivolge per poter richiedere e ottenere un finanziamento in 60 minuti.

Quali documenti servono?

È necessario disporre già in modo anticipato di tutti i documenti necessari e indispensabili per poter ottenere il finanziamento. Occorre quindi dimostrare la situazione reddituale mensile e l’inquadramento lavorativo. Si possono dover presentare infatti le ultime paghe ricevute oppure l’ultimo modello CUD. Inoltre, occorre presentare anche i certificati di stipendio compilati in modo anticipato dal proprio datore di lavoro oppure dall’istituto pensionistico.

Come funzionano?

Spesso in questi tipi di prestiti ci può essere ad esempio l’erogazione solo di un piccolo anticipo sulla cifra richiesta. Questo può avvenire tramite la concessione di un assegno circolare che viene intestato al richiedente, oppure attraverso bonifico bancario. In molti casi, nei prestiti personali tradizionali può essere richiesta la presenza di un garante, ovvero di un soggetto terzo che si prende parte della responsabilità del rimborso del prestito ricevuto. Questo può essere necessario ad esempio soprattutto se la cifra del prestito è particolarmente elevata e se la situazione economica del richiedente non è soddisfacente per la banca.

Nel caso dei prestiti veloci in un’ora invece possono anche coesistere altri tipi di prestiti già in corso. Inoltre, sono ammessi anche alcuni piccoli ritardi di pagamento nella restituzione delle rate e di solito nei prestiti in un’ora non è richiesta la presenza di un garante o fideiussore.

Quali sono i requisiti per ottenere un prestito in un’ora?

Se la vostra intenzione è quella di fare richiesta di un prestito immediato in 60 minuti, occorre ricordare che è necessario presentare alcuni documenti. Tra questi troviamo la carta d’identità, il codice fiscale, le ultime buste paghe o il cedolino della pensione, oppure l’ultimo CUD disponibile, nel caso di lavoratori autonomi. La richiesta di solito viene accettata in poco tempo.

Di solito non sono dei prestiti che vengono elargiti a cattivi pagatori o soggetti protestati, ma solo persone che godono di una buona situazione finanziaria. Ci possono essere dei limiti dei vincoli abbastanza restrittivi. Questi possono variare in base alla singola finanziaria che concede questa tipologia di prestito.

Principali soluzioni di finanziamento: aspetti da valutare

Nel momento in cui si va alla ricerca di un prestito in 60 minuti, occorre considerare alcuni requisiti e alcune caratteristiche ben precise. In linea di massima, devi tenere in conto il fatto che ogni banca o finanziaria che concede questi tipi di prestiti attua comunque una valutazione abbastanza approfondita della situazione economica del richiedente. Spesso l’esito della richiesta può essere negativo, soprattutto se non vengono rispettati tutti i requisiti di fruizione del prestito. In ogni caso, la risposta da parte della banca sarà immediata o subito dopo la valutazione di tutta la documentazione che viene richiesta.

Di solito le cifre di denaro concesse con i prestiti in un’ora sono abbastanza limitate, per cui per molte banche non superano i 5000 euro. Le rate mensili possono essere anche al di sotto dei 40 euro, anche se questo dipende poi dalla singola soluzione di finanziamento che si prende in considerazione. Alcune società finanziarie di presenti on-line concedono quindi il prestito, se non in un’ora, almeno entro la fine della giornata.

Inoltrando una semplice richiesta on-line, grazie alla presenza del servizio di firma digitale, in alcuni casi sono dei prestiti che vengono offerti solo a lavoratori dipendenti che dimostrano di possedere una buona situazione economica. In altri casi invece possono essere proposti anche a pensionati o a chi gode comunque di un buon inquadramento lavorativo. È il caso di chi ha una buona busta paga oppure un lavoro a tempo indeterminato.

Come avviene l’erogazione del prestito?

L’erogazione della somma dei prestiti in 60 minuti avviene attraverso un assegno circolare. Questo viene inviato direttamente al richiedente oppure tramite bonifico bancario accreditato sul suo conto corrente. In alcuni casi può essere richiesta la presenza di un garante. Questo è utile soprattutto se ad esempio la cifra di denaro che viene richiesto al richiedente è abbastanza elevata. La figura del garante o fideiussore può essere richiesta anche nel caso in cui la società finanziaria on-line ritenga che la situazione economica del richiedente non sia particolarmente soddisfacente dal punto di vista economico.

Tempistiche di risposta

Le tempistiche di risposta da parte delle banche e delle finanziarie sono molto veloci. In media, si riesce ad ottenere un feedback anche nel giro di 24 ore. Infatti, i tempi di richieste di gestione del prestito in un’ora sono molto veloci. Dal momento della richiesta le finanziarie on-line impiegano al massimo un’ora per valutare la richiesta che ricevono. In questo modo, offrono quindi il proprio esito direttamente al richiedente.